Il mondo del lavoro incontra gli studenti alla Career Fair di ESCP Europe

14/03/2019

Un’ottima conoscenza delle lingue straniere e un’esperienza internazionale di alto profilo ad arricchire il curriculum, pensiero analitico e propensione al problem solving, attitudine al lavoro in team e spirito imprenditoriale: per chi ambisce ad una carriera manageriale sono capacità imprescindibili per avere successo e che bisogna saper dimostrare fin dal primo colloquio. Presentare il meglio di sé in pochi minuti è una sfida impegnativa, ma soprattutto il primo passo verso il proprio futuro professionale: lo sanno bene gli oltre 500 giovani talenti di ESCP Europe tra i 21 e i 30 anni provenienti da tutte le sedi della più antica Business School europea, che hanno avuto l'opportunità di  incontrare quasi 200 responsabili delle risorse umane di 82 aziende italiane e internazionali in occasione dell’annuale Career Fair organizzata dal Campus di Torino.

Nella prestigiosa sede di UniManagement di UniCredit, in via XX Settembre 29, i recruiter hanno avuto a disposizione un proprio stand per conoscere gli studenti e approfondire le opportunità di carriera. Per molti ragazzi si è trattato di affrontare il primo vero contatto con il mondo del lavoro: «La formula del job speed date si è rivelata vincente - spiega Erica Brignolo, Head of Corporate Relations & Partnerships di ESCP Europe Torino Campus -, molte aziende hanno già fissato le loro recruiting session: hanno scelto di ricevere prima dell’evento le candidature e programmato in anticipo colloqui con i profili ritenuti più interessanti».

L’opportunità offerta dalla Career Fair trova conferma nella risposta positiva al matching tra domanda ed offerta: i tempi di inserimento in ambito lavorativo e le prospettive di carriera sono fra i più rapidi in ambito europeo. Come rilevato dal Career Office, a fronte di oltre 450 offerte di stage e lavoro monitorate nel 2018 (+28,6% rispetto all’anno precedente) e quasi 1.280 interviste (+42,2%, per una media di 6 colloqui per studente), la sede italiana continua a vantare un tasso del 100% di placement: i graduate trovano collocazione in azienda entro un mese e mezzo dal termine delle lezioni. Oltre all’Information Technology, tra i settori lavorativi più richiesti spiccano Luxury, Automotive, Design, Aerospace, Turismo e Food & Beverage, anche se il comparto finanziario (Management Consulting, Financial Services, Banking) continua ad essere quello a cui il 30% dei neolaureati guarda con maggiore interesse. Gli sbocchi occupazionali prospettati da ESCP Europe sono di interesse anche per i livelli retributivi che li caratterizzano, con incrementi salariali rilevanti: +49% per gli studenti del Master in Management (dati Ranking Financial Times 2018). Cresce, infine, in maniera altrettanto veloce il numero degli iscritti che, nell’anno in cui ESCP Europe festeggia il Bicentenario della sua fondazione, raggiunge quota 313 iscritti nel campus di Torino (dati secondo semestre), segnando quasi un +25% rispetto all’Anno Accademico 2017/2018.

«Investire fin dai primi anni in una formazione di alto livello e specializzata aumenta in modo considerevole le chance di farsi notare dalle aziende che assumono o di coltivare le capacità necessarie per avviare un proprio business - spiega il Prof. Francesco Rattalino, Direttore di ESCP Europe Torino Campus -. Frequentare una business school come ESCP Europe permette di accedere ad un network internazionale di studenti e manager in grado di moltiplicare la propria rete di contatti e le occasioni di crescita professionale, ancor di più in un contesto in cui il rapido cambiamento dei processi impone l’aggiornamento continuo delle competenze». Come evidenziato, infatti, dalla ricerca “Il lavoro alla prova del futuro” realizzata da The Adecco Group - che quest’anno ha partecipato alla Career Fair per la prima volta e di cui ESCP Europe è partner accademico nell’ambito dell’iniziativa CEO for One Month” - il 71% dei 4.700 intervistati considera l’apprendimento costante una necessità per aspirare ad un salto di carriera nella propria azienda o nel settore d’impiego e aumentare la soddisfazione personale. «Questi dati - continua Francesco Rattalino - ci spingono ad adeguare la proposta formativa in termini di contenuto e modalità di insegnamento affinché i nostri studenti diventino il motore dell’innovazione nelle aziende in cui andranno a lavorare e che oggi vengono alla Career Fair per selezionare i migliori talenti su cui puntare».

All’evento hanno partecipato 82 aziende tra le più importanti a livello internazionale: ABInBev, Accenture, Advance Sim, APCO Worldwide, Ardian Italy, Ariston Thermo Group, Armando Testa, Artemest, AUTO1 Group, Avio Aero, Azimut Yachts, Barilla, Bellissimo, BNP Paribas, Bonfiglioli, Bosca, BPI, Caffarel, Calzedonia, Campari Group, CLN Group, CNH industrial, Collins Aerospace, Costa Crociere, Danone, Deloitte, Eataly, Eaton, Electrolux, Elica, ENGIE EPS, Excellence Consulting, Facile.it, FCA, FCA Bank, Fincantieri, GE, Grom, Gruppo CAP, Hewlett Packard Enterprise, In-recruiting, Intarget, Intesa Sanpaolo, Iper - La grande i, ITT, Jakala, Kering Eyewear, Lavazza, Lazard, Long Term Partners, L'Oréal, Luxottica, LVMH, Malyda Risk Consulting, MammaPack, Mediobanca, Michelin, Microsoft, Miscusi, Motion Global, Oaklins, OTB, P&G, Protiviti, Ralph Lauren International, Raspini, Reale Mutua, Santander Consumer Bank, See Your Box, Sella, Simon-Kucher & Partners, Snam, TeamSystem, Thales Alenia Space, The Adecco Group, Tikehau Investment Management, Tutored, UniCredit, Valeo, Value Partners, Vodafone, Whirlpool.

 
 
Focus Istituti e Centri di Formazione
Fondazione Fashion Research Italy

Nata nel 2015 nel cuore della Fashion Valley, la Fondazione Fashion Research Italy…

Tutti gli Istituti
Lavorare nella cultura

Scopri tutte le offerte di lavoro e stage nei settori della Cultura, Media e dell'Insegnamento su profilcultura.it

Focus sui Corsi di Formazione
Arte contemporanea del Mondo Arabo, Iran e Turchia Ca' Foscari Challenge School

Master di I livello. Lo scopo del programma Master CAIT è quella di formare specialisti…

Diploma Accademico di Primo Livello in Furniture Design Accademia di Belle Arti "Aldo Galli" - Gruppo IED

Il corso è riconosciuto dal MIUR come Diploma Accademico di I Livello equipollente…

Corso Quinquennale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Accademia di Belle Arti "Aldo Galli" - Gruppo IED

Il corso quinquennale a ciclo unico in Restauro porta al conseguimento, al termine…

Master in Marketing e Comunicazione Rome Business School

Master in Marketing e Comunicazione. Il Master in Marketing e Comunicazione della…

Master in Marketing per Mostre e Musei. Napier Academy

Al termine dei 3 weekend di lezione verrà rilasciato un attestato di partecipazione.…

Corso di Specializzazione in Wedding Planner IED Cagliari

Il Wedding Planner è un progettista in grado di pensare e organizzare l’evento matrimonio…

Master in Cultura del cibo e del vino - Promuovere l’eccellenza Made in Italy Ca' Foscari Challenge School

Master di I livello. Il Master intende preparare figure professionali con competenze…

Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali Ca' Foscari Challenge School

Master di I livello. Nell'intensa dinamica che caratterizza l’evoluzione delle…

Master in International Food and Beverage Management (IFBM) ESCP Europe

Master di I livello. The programme is open to everyone passionate about the F&B…

Corso di Specializzazione in Comunicazione digitale IED Torino

L’utilizzo sempre più massivo degli smart device di ultima generazione ha aperto…

Master in Management dei Servizi Museali Palazzo Spinelli Group

Il Master in Management dei Servizi Museali rilascia un Diploma in Management dei…

Corso di Specializzazione in Corporate and Private Events IED Venezia

Organizzare un evento, comprenderne i processi ed esplorarne le complessità, analizzare…

Tutti i Corsi di Formazione