Master internazionale biennale di II livello in "Studi avanzati di educazione Museale"

Contatto per la Formazione

Indirizzo : UNIMORE, Centro di Ricerca INTELLECT, Dipartimento di Scienze della Formazione, Viale A. Allegri 9, 42121 Reggio Emilia. Le attività di didattica frontale saranno erogate in FAD (Formazione A Distanza) con possibilità di essere fruite in maniera sincrona

Nome del referente : Antonella Poce

Telefono : +39 0657339659

Email : master.cdm@uniroma3.it

Contatto per la Formazione Continua

Nome del referente : Antonella Poce

Telefono : +39 0657339659

Email : master.cdm@uniroma3.it

Diploma rilasciato

Master biennale di II livello (120 CFU - 120 ECTS)

Luogo della Formazione

UNIMORE, Centro di Ricerca INTELLECT, Dipartimento di Scienze della Formazione, Viale A. Allegri 9, 42121 Reggio Emilia. Le attività di didattica frontale saranno erogate in FAD (Formazione A Distanza) con possibilità di essere fruite in maniera sincrona

Condizioni di ammissione

I requisiti per l’ammissione al master sono il possesso di Laurea Magistrale o Specialistica o quadriennale (Vecchio Ordinamento) riferibile alle seguenti classi di laurea

• LM-1 Antropologia culturale ed etnologia
• LM-2 Archeologia
• LM-3 Architettura del paesaggio
• LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura
• LM-5 Archivistica e biblioteconomia
• LM-6 Biologia
• LM-10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali
• LM-11 Conservazione e restauro dei beni culturali
• LM-12 Design
• LM-14 Filologia moderna
• LM-15 Filologia, letterature e storia dell'antichità
• LM-17 Fisica
• LM-18 Informatica
• LM-19 Informazione e sistemi editoriali
• LM-20 Ingegneria Aerospaziale e Astronautica
• LM-21 Ingegneria Biomedica
• LM-22 Ingegneria Chimica
• LM-23 Ingegneria Civile
• LM-24 Ingegneria dei Sistemi Edilizi
• LM-25 Ingegneria dell'Automazione
• LM-26 Ingegneria della Sicurezza
• LM-27 Ingegneria delle Telecomunicazioni
• LM-28 Ingegneria Elettrica
• LM-29 Ingegneria Elettronica
• LM-30 Ingegneria Energetica e Nucleare
• LM-31 Ingegneria Gestionale
• LM-32 Ingegneria Informatica
• LM-33 Ingegneria Meccanica
• LM 34 Ingegneria Navale
• LM-35 Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
• LM-36 Lingue e letterature dell'Africa e dell'Asia
• LM-37 Lingue e letterature moderne europee e americane
• LM-38 Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale
• LM-39 Linguistica
• LM-40 Matematica
• LM-43 Metodologie informatiche per le discipline umanistiche
• LM 45 Musicologia e beni musicali
• LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
• LM-49 Progettazione e gestione dei sistemi turistici
• LM-50 Programmazione e gestione dei servizi educativi
• LM-51 Psicologia
• LM-52 Relazioni internazionali
• LM-53 Scienza e ingegneria dei materiali
• LM-54 Scienze chimiche
• LM-55 Scienze cognitive
• LM-56 Scienze dell’economia
• LM-57 Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua
• LM-58 Scienze dell'Universo
• LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità
• LM-60 Scienze della Natura
• LM-62 Scienze della politica
• LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni
• LM-64 Scienze delle religioni
• LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale
• LM-66 Sicurezza informatica
• LM-73 Scienze e Tecnologie Forestali ed Ambientali
• LM-74 Scienze e Tecnologie Geologiche
• LM-75 Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio
• LM-76 Scienze economiche per l'ambiente e la cultura
• LM-77 Scienze economico-aziendali
• LM-78 Scienze filosofiche
• LM-79 Scienze geofisiche
• LM-80 Scienze geografiche
• LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo
• LM-82 Scienze statistiche
• LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie
• LM-84 Scienze storiche
• LM-85 Scienze pedagogiche
• LM-87 Servizio sociale e politiche sociali
• LM-88 Sociologia e ricerca sociale
• LM-89 Storia dell'arte
• LM-90 Studi europei
• LM-91 Tecniche e metodi per la società dell'informazione
• LM-92 Teorie della comunicazione
• LM-93 Teorie e metodologie dell'E-Learning e della media education
• LM-94 Traduzione specialistica e interpretariato
• LMG-01 Lauree Magistrali in Giurisprudenza

Termini e data di iscrizione

La procedura di pre-immatricolazione è condizione necessaria per potersi poi iscrivere al corso di Master scelto. Essa deve essere effettuata entro e non oltre il 10 gennaio 2021 secondo le indicazioni presenti all'indirizzo https://www.unimore.it/didattica/smaster.html?ID=2267

Data di inizio dei corsi

Febbraio 2022

Durata

2 anni

Costo

5.000 € totali, suddivisi in 4 rate.

È previsto l’esonero parziale delle tasse e dei contributi per gli studenti con disabilità documentata pari o superiore al 66% (50% del contributo)

Sono previste n. 3 borse di studio, autofinanziate dal master stesso: una con esonero totale e due con esonero parziale pari al 50% della tassa di iscrizione. Le borse sono riservate a tre allievi particolarmente meritevoli e in disagiate condizioni economiche con al massimo 35 anni di età (si considera l’anno di nascita - 1987).

Obiettivo didattico

Il museo è sempre più considerato come uno strumento educativo di particolare interesse, non solo per il pubblico d’élite che lo frequenta tradizionalmente, ma anche per le categorie di visitatori che ne sono ancora esclusi. Nell’ambito dei beni culturali, quindi, si fa sempre più avanti la necessità di rivolgere proposte che possano soddisfare le esigenze dei diversi visitatori, intesi come categorie di pubblici distinti in base a variabili sociali, culturali, anagrafiche. Occorre studiare le loro caratteristiche per formulare programmi che ne soddisfino la domanda culturale sia implicita che esplicita. Il master si rivolge a coloro che desiderano approfondire i riferimenti teorici e conoscere la strumentazione tecnica necessari per analizzare le esigenze delle varie categorie di pubblico che si recano al museo, formandosi sugli standard museali in ambito educativo secondo i risultati più recenti della ricerca internazionale di settore.

Risultati di apprendimento attesi
Al termine del percorso, il corsista
- concorre alla progettazione e al coordinamento di interventi educativi in contesti di fruizione del patrimonio artistico e culturale, anche in occasione di esposizioni temporanee, e le iniziative mirate in partenariato con la scuola e con altre istituzioni;
- promuove l’accessibilità fisica, sensoriale, economica e culturale del museo da parte dei diversi pubblici effettivi e potenziali;
- coordina e sviluppa i servizi educativi, predisponendo attività che promuovano l’educazione permanente e ricorrente, l’integrazione sociale e il dialogo con le altre culture;
- partecipa alla definizione dei programmi e dei progetti di ricerca scientifica e definisce modalità strumenti per la documentazione, l’accertamento del gradimento, la verifica e la valutazione delle attività educative realizzate per utenti museali e operatori;
- collabora alla produzione dei materiali funzionali agli interventi educativi e di comunicazione in cui si utilizzi strumentazione tecnologica.

Programma

Le attività didattiche, sia in presenza sia a distanza, sono strutturate in maniera modulare tale da consentire ai corsisti di riconoscere strategie di apprendimento specifiche e di memorizzare i contenuti; l’ampia presenza dell’autovalutazione sostiene e consolida con regolarità l’apprendimento.
Il percorso è progettato affinché i corsisti sviluppino la capacità di promozione personale e sappiano orientarsi in contesti accademici e professionali, partecipando a un avanzamento tecnologico e culturale nella società, in particolare nel settore della valorizzazione dei beni culturali

Unità Didattiche Teoriche
Nella sua parte a distanza il piano didattico del Master prevede lo studio di una serie di unità teoriche, tratte dalla più importante letteratura italiana e internazionale. Gli insegnamenti hanno come obiettivi: l’analisi delle caratteristiche della comunicazione e della mediazione culturale all’interno del museo; l’interpretazione del museo come strumento per l’educazione permanente; la padronanza di un corredo terminologico appropriato; la definizione della relazione tra le principali funzioni di marketing come contesto organizzativo della funzione educativa del museo.

Progetti ricerca
Verranno proposti ai partecipanti alcuni progetti di ricerca effettuati dal Centro di Didattica Museale, al fine di mostrare ai corsisti l’applicazione diretta delle conoscenze apprese: come individuare le caratteristiche del pubblico di riferimento e come organizzare una rilevazione empirica.

Seminari di studio e di ricerca
Gli incontri in presenza e/o a distanza hanno l’obiettivo di far conoscere le tecniche e gli strumenti informatici per la didattica museale, di fornire le indicazioni necessarie per la redazione di progetti europei e per la definizione di un progetto di ricerca in ambito museale.

Tra i docenti e gli esperti nazionali e internazionali si ricordano:
Amodio Luigi, Fondazione IDIS Città della Scienza (IT)
Bailin Sharon, Faculty of Education, Simon Fraser University
Chatterjee Helen, UCL (UK), Head of research and teaching UCL Museums and public engagement
Carmean Julie National Gallery of Art, Washington DC-Baltimore Area (USA)
Doering, Zahava, Smithsonian Institution & Curator: The Museum Journal (USA)
De Luca Martina, MIBACT, Responsabile formazione - Curatore del Corso Scuola del Patrimonio Fondazione Scuola Beni Attività culturali (IT)
Di Giovanni Elena, Università di Macerata e Presidente ESIST (IT)
Duhs Rosalind, CALT UCL (UK)
Ellis Liz, Heritage Lottery fund (UK), Policy Advisor Communities and Diversity
Ginley Barry, Victoria & Albert Museum (UK), Equality and access advisor
Hegley Douglas, Chief Digital Officer - The Metropolitan Museum of Art (USA)
Hess Mona, OTTO-FRIEDRICH UNIVERSITY OF BAMBERG (D)
Howes Deborah, Johns Hopkins University (USA)
Liguori Antonia, Louhborough University (UK)
Lourenço Marta C., Director MUHNAC (Museu Nacional de História Natural e da Ciência) - Universidade de Lisboa -President ICOM-UMAC
Moreira Teixeira Antonio, Universidade Aberta (PT)
Prokůpek Marek, University of Economics, Prague (CZ)
Vassal Veronique, Institut Catholique de Paris (F)
Zuanni Chiara, University of Graz (AT)


Unità Didattiche Audiovisive
L’obiettivo dell’attività è riconoscere e analizzare alcune strategie comunicative applicabili durante attività educative museali.

Unità Didattiche Documentarie e Ricerche mensili
Il percorso prevede l’illustrazione di esempi di utilizzo di strumenti, analisi dei dati ed elaborazione di questionari, per una individuale elaborazione di strumenti di valutazione da applicare in ambito museale.

Stage
Lo stage, della durata di minima di 3 settimane, si svolgerà presso un museo o presso un’azienda italiana.
Durante lo stage di sperimentazione operativa, i partecipanti metteranno a punto l'ipotesi di ricerca e la sottoporranno a verifica per la redazione del progetto di ricerca finale. A tal proposito, gli studenti si impegneranno anche nell’ideazione e somministrazione degli strumenti di indagine, nella rilevazione dei dati, nonché nella messa in atto delle conoscenze e competenze acquisite durante il percorso formativo.
Finalità: Applicazione del concetto di standard a una realtà museale, sviluppo dell’ipotesi di ricerca per il progetto finale

Modalità di convalida della Formazione

Al termine del corso sarà rilasciato un certificato di Master biennale di II livello (120 CFU - 120 ECTS 2 years post graduate course).

Esame / Tesi / Stage

Le verifiche periodiche constano di tre tipologie: test di verifica strutturata per ciascuna unità didattica con quesiti a scelta multipla corredate da messaggi compensativi su piattaforma in rete; attività laboratoriali, singole e di gruppo, valutate da tutor o da docenti; prove a risposta aperta su unità documentarie.
Al termine del I anno di corso gli studenti dovranno produrre un elaborato scritto a partire dalle indicazioni suggerite dal Consiglio di corso e riferibile alle attività di studio e ricerca affrontate durante il 1° modulo.

Prova finale: a conclusione del Master i corsisti redigeranno un progetto finale di natura empirica la cui discussione avverrà di fronte ad una commissione internazionale.

Stage di sperimentazione operativa
Lo stage, della durata di minima di 3 settimane, si svolgerà presso un museo o presso un’azienda italiana o estera. L’attività didattica e di ricerca sarà coperta dal Master, mentre le spese di viaggio, vitto e alloggio saranno a carico dei partecipanti.
Durante lo stage di sperimentazione operativa, i partecipanti metteranno a punto l'ipotesi di ricerca e la sottoporranno a verifica per la redazione del progetto di ricerca finale. A tal proposito, gli studenti si impegneranno anche nell’ideazione e somministrazione degli strumenti di indagine, nella rilevazione dei dati, nonché nella messa in atto delle conoscenze e competenze acquisite durante il percorso formativo.
Le numerose convenzioni attive con musei e aziende del campo della fruizione e promozione del patrimonio culturale in Italia e all'estero consentiranno una collocazione in linea con le scelte formative del corsista.

Sbocchi

Il Master, sulla base dei contenuti trasmessi, fornirà la qualificazione necessaria per i seguenti profili professionali:
- Responsabile dei settori educativi;
- Educatore museale e/o del patrimonio

Il corso fornirà opportunità di qualificazione e riqualificazione professionale nelle seguenti funzioni:
- Progettazione e coordinamento di attività nel settore della didattica dei beni culturali;
- Promozione dell’accessibilità al museo;
- Coordinamento e sviluppo dei servizi educativi;
- Definizione di programmi e progetti di ricerca educativa in contesti museali e di fruizione del patrimonio;
- Progettazione di attività di formazione e aggiornamento per operatori ed educatori nel campo del patrimonio artistico e culturale;
- Utilizzo di strumentazione tecnologica innovativa per la valorizzazione e comunicazione del patrimonio artistico e culturale.

I contenuti e gli obiettivi del Master rispondono ai seguenti profili professionali delineati dalla Carta delle Professioni Museali (ICOM, 2005; Manuale europeo delle Professioni museali, 2008) e delle Professionalità e funzioni del museo alla luce della riforma dei musei statali (ICOM, 2017).

Numero minimo e massimo di studenti

Numero minimo: 10 Numero massimo: 70

Aziende partner

Armando Editore
B-Design
CoopCulture – Società Cooperativa Culture
Ettsolutions
Eulogos e Eulotech
Games4Change
Lattanzio
L’erma
Links Management and Technology SpA
Teleskill
Mu.Ma Istituzioni dei Musei del Mare e delle Migrazioni
Fondazione IDIS – Città della Scienza
Mart - Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto
Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali
FableVision Studios
Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà
Studio Garra
Opera di Santa Maria del Fiore
Musei Statali della Città di Roma
Pratt Institute
Gnosis Progetti
Zètema progetto cultura
STU Reggiane
Musei Civici Reggio Emilia
 
 
 
Attualità dalle Formazioni
Master gratuito "CANTIERI DELL'ARTE" in regime Eco bonus 110% con Stage finalizzato all'Assunzione

Diecimila cantieri aperti (oltre 3 mila a Milano) con oltre 1,82 miliardi di investimenti…

Borse di studio per Studenti-Assistenti al Corso Professionale Biennale di Fotografia 2022/2024

Istituto Italiano di Fotografia assegna diverse borse di studio per il ruolo di STUDENTE…

Corsi Online 2022 | Scopri le nostre offerte!

Vuoi un corso di formazione breve ed efficace? Iscriviti subito ai nostri corsi…

Corsi Brevi Estivi 2022 - Programma la tua vacanza studio a Firenze

Palazzo Spinelli organizza i corsi brevi ed estivi teorici e pratici che hanno l'obiettivo…

Palazzo Spinelli | Advanced Booking - 20% di sconto sui Master in partenza a Maggio 2022

Stai cercando un Master di Alta Professionalizzazione nel campo della Conservazione…

Garantire un’esperienza unica al cliente: Master in Luxury, Client Advisor and Retail Excellence

n un periodo storico così complesso, sarebbe lecito pensare che il settore del Luxury…

Open Day | Executive Program in Cultural Management | 26 gennaio ore 18

Una serata in dialogo con i protagonisti della cultura italiana: ti invitiamo all'open…

Tutte le Attualità dalle Formazioni
Lavorare nella cultura

Scopri tutte le offerte di lavoro e stage nei settori della Cultura, Media e dell'Insegnamento su profilcultura.it

Focus Istituti e Centri di Formazione
The Bernstein School of Musical Theater The Bernstein School of Musical Theater

Centro di Arti Performative che offre corsi di Musical Theater rivolti a tutte le…

IED Milano IED Milano

IED nasce nel 1966 grazie alla felice intuizione di Francesco Morelli ed è oggi…

IED Firenze IED Firenze

IED nasce nel 1966 grazie alla felice intuizione di Francesco Morelli ed è oggi…

Accademia di Comunicazione Accademia di Comunicazione

Accademia di Comunicazione dal 1988 forma, con i suoi Corsi post diploma e i suoi…

Tutti gli Istituti